Cambiamento, contaminazione e condivisione: a Messina arriva Innesta
OpportunitàStartup e Tecnologia

Cambiamento, contaminazione e condivisione: a Messina arriva Innesta

“Cambiamento, contaminazione e condivisione”: sono questi i pilastri su cui sorge Innesta, incubatore di impresa e coworking a Messina inaugurato lo scorso 20 aprile. Uno spazio di 500 mq dedicato a innovatori, imprenditori e start up che abbiamo voluto scoprire insieme ai suoi fondatori.

“A Messina non c’è spazio per l’innovazione”, “Messina è una città che non dà spazio alla creatività”. Quante volte avete sentito ripetere (se non proclamato voi stessi) queste demoralizzanti parole. È inutile negarlo, frasi di questo genere stavano diventando un inno per la nostra città. Ma qualcosa sta cambiando e quello spazio tanto ricercato che ci permette di credere che anche a casa nostra è possibile dar vita alle nostre passioni, all’ arte della creazione e dell’innovazione è finalmente alle nostre porte.

Si è svolta giovedì 20 aprile alle 18 l’inaugurazione della sede principale di Innesta presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina. Si tratta di uno spazio di 500 mq progettato pensando ad innovatori, imprenditori e start up. Adibito al coworking, Innesta si propone come un luogo stimolante per lo sviluppo di competenze in modo collaborativo.  Infatti è proprio il termine “Contaminazione” quello più usato da Giuseppe Arrigo, Direttore operativo di Ardeek, membro di Startup Messina e uno dei padri fondatori di Innesta, nel suo vivace intervento durante la serata di giovedì per trasmettere al pubblico quello che questo luogo spera di offrire.

L’avventura di Innesta inizia nel 2015 quando l’incontro tra diverse imprese tra le quali Arkimede, Ardeek e LaChioccia durante lo StartUp Weekend a Messina si trasforma in ben più che un dialogo tra giovani imprenditori. I progettatori di Innesta infatti iniziano a interrogarsi su come possono lavorare insieme, condividere competenze in modo professionale e far si che in città possa nascere un luogo simile alla LUISS ENLABS (un acceleratore d’impresa con sede a Roma che trae forza dalla sua miscela di studenti e startup nel cuore della capitale).

Finalmente dopo più di un anno di lavoro Innesta apre le sue porte al pubblico, e con pubblico intendono veramente tutti! Con più di 60 postazioni lavoro, sala riunioni, sala relax e addirittura una cucina, Innesta è pronta ad accogliere tutti: studenti, freelance, start up e imprese che cercano uno spazio per lavorare, imparare e crescere insieme.

Un progetto ambizioso avviato da imprenditori altrettanto ambiziosi, che con le loro conoscenze e coraggio vogliono creare uno spazio a Messina che dia l’opportunità alle nuove imprese e alle nuove generazioni di investire le loro conoscenze e competenze nella propria città, e dunque non essere costretti ad andarsene in cerca di quello che non c’è a Messina.

Per saperne di più: innesta.co

di Shanthi Kodituwakku