Style coach in un’app: Luciano Russo presenta Primpy

Luciano Russo, siciliano di Zafferana Etnea trapiantato a Milano e fondatore dell'app Primpy per vere fashion victims

Da Zafferana Etnea alla città della moda. Luciano Russo, 25 anni, ha studiato Economia e Comunicazione a Milano e, dopo diverse esperienze presso brand prestigiosi, ha deciso di lanciarsi in un progetto innovativo: Primpy. Vediamo di che si tratta.

“Luciano, infanzia a Catania, studi a Milano e un fil rouge che non ti ha mai abbandonato: la passione per la moda. Raccontaci la tua storia”.

“Mi chiamo Luciano Russo e ho 25 anni, sono nato a Catania, ma vivo a Milano da più di 7 anni ormai. Ho frequentato il corso di laurea triennale in Economia per le Arti, Cultura e Comunicazione alla Bocconi e mi sono specializzato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore,seguendo il corso di Comunicazione per l’Impresa, i Media e le Organizzazione, dove ho approfondito la cultura e lo sviluppo del digital marketing. Dopo gli studi, ho lavorato nell’ufficio stampa celebrities da Versace e ho sviluppato svariate strategie digitali per diversi brand emergenti, come Nena Ristich”.

“Hai studiato economia, ma lavori nel mondo della moda. Com’è nata questa passione?”

L’amore per la moda è cresciuto di paripasso con me. Fin da piccolo, con mia madre, sfogliavo e commentavo le rivistedi moda. La mia passione per il disegno mi portava a disegnare modellini e asognare una linea tutta mia. Il mio interesse è poi cresciuto quando hocominciato a lavorare nella boutique di Claudio Miceli a Zafferana Etnea.

Sono arrivato a Milano per studiare economia, ma non ho mai smesso di amare la moda e di credere nei miei sogni. Le opportunità che mi si sono presentate sono state frutto di una serie di”connections” che ho sapientemente veicolato. Perché questo mondo,come tutte le altre Arti, è un po’ “circocentrico”. A mano a mano che abbatti delle barriere grazie a delle conoscenze riesci ad intrufolarti al centro di quel contesto.

Un'immagine di Luciano Russo, founder dell'app Primpy

Luciano Russo, influencer siciliano, Editor at large di Primpy.

Oggi sei un influencer (su Instagram @lucianoaristide), lanci tendenze con i tuoi outfit attraverso i tuoi account social e collabori con diversi grandi brand. Come hai fatto?

Fin dai tempi del liceo, ho avuto una certa influenza sulle persone. Sono sempre stato un influencer. Grazie all’avvento dei social network e quindi della realtà 2.0 sono riuscito a fare della mia passione un vero e proprio lavoro e a uscire dal perimetro che mi circondava, arrivando a trasmettere il mio messaggio e il mio stile a molte più persone.

Luciano_Aristide_Editor_at_large_di_Primpy_su_Instagram

Adesso stai contribuendo alla creazione di un progetto innovativo, una start up che coniuga tecnologia, editoria e moda. Che cos’è e cosa sarà Primpy?

Ogni giorno, aprendo l’armadio ci poniamo la solita domanda: “Oggi come mi vesto?”. Primpy è una social app che agisce sui tuoi acquisti online e non, nell’armadio virtuale che ti crei. Ti aiuta a scegliere il giusto outfit per ogni occasione. Primpy è l’amica della porta accanto. Primpy è un negozio di second-end che ti fa rivalutare un capo che pensavi di non poter mai indossare. Primpy diventerà uno strumento con il quale comunicare se stessi, puntando tutto sul proprio look.

Primpy è anche il magazine online che consulti per scoprire le ultime tendenze. Al momento, come Editor at large, scrivo e curo i contenuti editoriali di due rubriche: “The Place To Be” e”Look In The City”. Seguo, inoltre, la sezione delle interviste, che vengono inserite ogni quindici giorni.

Primpy, che è stata ideata da Fabrizio Piccoli e a cui sta lavorando un gruppo eterogeneo, sarà operativa a fine marzo. Tenete d’occhio il sito http://primpymag.com/.

Come apparirà in mobile su smartphone l'app di style coach Primpy.

Come apparirà su m

Sei partito dalle falde dell’Etna e hai trovato la tua dimensione a Milano. Cosa ti lega ancora alla Sicilia?

Alla mia Sicilia mi legano gli affetti,i rapporti umani, il mio passato e perché no, magari anche il mio futuro.Ognuno di noi nasce da un qualcosa: il nostro punto di partenza è fondamentalee può essere cambiato. Come quando partecipi ad una gara di corsa: parti da unpunto per arrivare ad un altro, il percorso può essere tortuoso e difficile, mase sei davvero determinato arriverai al traguardo.

Tornerai a Catania per una nuova avventura imprenditoriale?

Never say never, mai dire mai. Tutto può succedere perché amo moltissimo la mia terra, anche se in questo periodo storico e in questa congiuntura economica è molto difficile fare impresa in Sicilia. Però probabilmente arriverà il momento in cui mi dovrò mettere in gioco con un progetto all’interno del mio territorio.

Ha sempre avuto le idee molto chiare e sembra che tu stia realizzando i tuoi sogni. Che consigli dai ai ragazzi che hanno grandi idee, ma vivono in un piccolo paese siciliano?

Il consiglio è uno: “crederci sempre”. Magari, a volte, nella vita crederci troppo è fonte di molte insoddisfazioni. Ma è quella l’unica cosa che ci fa lottare per avere dei risultati. Anche se sembra un concetto banale: credete sempre in voi stessi, perché siete voi a guidare la vostra vita.

di Alessio Coco